logo gerva
  • parallax 5
  • parallax 6
  • parallax 2
  • parallax 1
  • parallax 6
  • parallax 4

Monte Bianco - Terza uscita del Corso di Alpinismo 2018

180617 Gerva A2 Bianco Manovre 60

Dopo due antipasti di tutto rispetto, un primo d’eccezione: voilà le Mont Blanc.francesia
Per chi non c’è mai stato – ma anche per chi c’è già stato - la vista che si spalanca mentre sali con la nuova funivia SKYWAY e quando ti affacci al Col des Flambeaux toglie il fiato. L’idea di scalare sui Satelliti, ma anche solo di attraversare il ghiacciaio – dove si rintana il crepaccio - ti emoziona e contemporaneamente ti spaventa.
Sul piazzale del Torino fervono i preparativi come alla partenza di un Grand Prix : tra un nodo a palla e un “mi raccomando non mi ramponate le corde” – che hanno sentito sino a Chamonix, il Direttore da il via e le cordate varcano il cancello di partenza che si apre sul mondo magico del protogino.
Sarò breve: 300 milioni di anni fa una intrusione granitica formò la struttura di base dell’attuale massiccio del Monte Bianco, 70 anni fa nasceva la Scuola Gervasutti, qualche anno dopo il Direttore del Corso di perfezionamento di alpinismo [CB], e 23 ann fai nasceva l’allievo più giovane di questo corso.
Pronti partenza giù dal col de Flambeaux , la vista dei satelliti con le loro rosse e soleggiate pareti fanno sognare e fanno dimenticare l’affannoso ritorno. Il Gran Capucin la Via degli Svizzeri [ED-], Il Pic Adolphe Rey non poteva mancare la Via Gervasutti [TD+], L’Aiguille d’Entreves cresta sud ovest [AD], le nostre mete. Chi invece attraverso la parte alta del Glacier du Geant intraprendeva e prenotava una visita dentistica del più bel dente della sua bocca la Normale al Dente del Gigante [D] , chi da buon alpinaccio proseguiva per la Cresta di Rochefort [AD+], rimandando al rientro una visita odontoiatrica del grande dente.
Alla sera tutti un po’ confusi e felici davanti ad un piatto di minestra di “cosa hai fatto”.
Il giorno dopo manovre; all’ennesima ripetizione, il Direttore chiama Poldo un allievo, che gli risponde, no io sono Mezzo Poldo.
Gerva, non solo scalate.

La DIREZIONE

 

 

180617 Gerva A2 Bianco Manovre 41

Leggi tutto

3 Giugno - Seconda Uscita Corso di Alpinismo 2018 - CASTELLO PROVENZALE

“Io ho viste Ore che voi falesisti non potreste immaginarvi: macchine cariche di alpinisti semiaddormentati al largo della Carello, e ho visto piantare i chiodi al lume delle frontali alla Castello Provenzale”

Rocca castello 2018 06 03   1

Genovesi redNon è l’incipit di un racconto visionario di un corso di alpinismo del 2080, ma la cronaca veritiera della seconda uscita della Gerva: destinazione Chiappera, Val Maira.

Appuntamento alle ore 04.30, partenza alle ore 04.31. Arrivo previsto alle ore 07.00.

Nessuno ci avrebbe giurato, eppure gli unici ad arrivare in ritardo sono quelli che avevano dormito in loco. Alle 07.10 tutti scalpitavano ai cancelli di partenza; gli allievi più diligenti con le relazioni in mano, altri con in mano lo stomaco, vittima delle mille curve della Val Maira.
Rocca Castello, Rocca Provenzale.

Leggi tutto

ITACA NEL SOLE - Cercando Gian Piero Motti

ITACA NEL SOLE - Cercando GPM
Alle 7 inizia il tragitto per il lavoro: il Monviso fa sempre da sfondo e con il polpastrello contro il vetro percorro la cresta Est del Re di Pietra.
È solo martedì ma la montagna non lo sa e costringe molti arrampicatori a legarsi all’albero della nave e ad ascoltarne il richiamo.
Questa sera a soddisfare i nostri desideri ci sarà la prima torinese di “Itaca nel Sole – Cercando Gian Piero Motti”.
Alle 20 la sala del cinema Massimo inizia a riempirsi e con piacere noto che i volti sono quelli di sempre: gli amici e istruttori della Gerva, quelli del Bside, i miti di ieri e di oggi.
IMG 20180522 223629Sono incuriosita dalla sfida di questi due giovani registi, Tiziano Gaia e Fabio Mancari, che con questa iniziativa si dimostrano coraggiosi come le storie che racconteranno.
I fotogrammi scorrono veloci, risate e sorrisi del pubblico terminano in un grande applauso spontaneo alla fine del film.
Non è solo un film su GPM, ma un documentario emotivamente e simbolicamente carico, che va alla ricerca del grande alpinista torinese ed ex- allievo ed istruttore della scuola Gervasutti.
La montagna rappresentata non è fatta di soli chiodi o grandi imprese, ma di persone, di filosofia, di ideali.
Il rischio di sfociare nel mito di Motti e di mettere in secondo piano l’uomo che era, è stato scongiurato dalla coralità delle testimonianze raccolte.
La scelta dei registi, infatti, appare orientata a non ricavare una versione storica ufficiale di Gian Piero – da qui il sottotitolo Cercando GPM – a favore di una libera interpretazione dei suoi scritti e delle testimonianze di chi è stato travolto dal suo pensiero.
Manera, Re, Gobetti, Gogna e gli altri presenti sul palco rappresentano il messaggio del film e ancora di più GP.
GP come filo conduttore invisibile di questi amici e per noi, nuovi occhi con cui guardare all’alpinismo: non più sofferenza e raccolta di salite, ma condivisione e ricerca di senso, allenamento non solo del corpo ma anche della mente.
Quasi naturalmente il percorso di Motti arriva al termine, il suo messaggio è passato e GP si toglie la vita nella sua Val Grande di Lanzo.
Il grande successo del film si fa sentire e per tutti i torinesi il nuovo appuntamento è fissato per il 6 giugno alle ore 21 al cinema Massimo, prenotatevi online, i posti disponibili si stanno esaurendo rapidamente.

Martina Mastria

Leggi tutto

19 e 26 Maggio: Valle dell'Orco. Prima uscita corso ALPINISMO 2018

19 Maggio: il 70° Corso di Alpinismo è partito, destinazione Valle dell’Orco.
Cose da non credere al 70° Corso: in tempi di 9c un Signore della montagna insegna ad un manipolo di giovani allievi l’artificiale. Per tutto il Sergent si ode l’antico canto del chiodo che "stai sicuro che questo tiene": Ugo Manera pianta un chiodo, staffa, chiodo, staffa e sale. Così, in pochi minuti si srotola sotto i nostri occhi una bobina di storia dell’alpinismo pratico: meglio di 10 conferenze.

32885990 1863854090299625 3197160130290384896 nPoco più in là, zona Incastromania, Andrea Giorda tiene una lectio magistralis sull’uso di nut e friend nell’arrampicata trad; Claudio Battezzati ipnotizza la platea con un discorso sapienziale sui chiodi: forma, materia e posizionamento. Ai ragazzi di bottega il compito di verificare per ogni allievo lo stato di conoscenza delle manovre fondamentali: tutto OK.
A seguire Fabietto – alias Fabio Ventre, reduce dalla salita in Yosemite Valley del Nose in tre giorni – monta fulmineo Incastromania, e tutti, allieve e allievi [tutti], la saliranno da primi posizionandosi i friend (naturalmente con una corda di sicurezza per evitare incidenti). Così dicasi per il primo tiro della Fessura della Disperazione, addomesticata magistralmente dai ritrovati della tecnica.
Per finire paghiamo il solito obolo di mortificazioni alla fessura Kosterlitz; “l’americano”, per farci capire il livello che bisogna avere per tentare certe imprese, la sale come per magia; gli altri: molti non si staccano da terra, un paio arrancano faticosamente sino alla fine – comunque bravi chi per la tenacia e l’impegno, chi per la riuscita. Per il primo giorno può bastare.

27 Maggio, Secondo giorno.
La gioiosa macchina da roccia della Gerva. Al comando del neo Direttore Floris, sotto l'occhio vigile del sempreverde Battezzati, dopo un Sabato di settaggio degli allievi, Domenica si sono sparpagliate per la Valle dell'Orco e Vallone di Piantonetto, cordate in tutti i settori e vie per tutti i gusti.

33875344 10155727678086848 7473547741365272576 n

 

SERGENT: Nautilus , L'ultima follia di Sir Biss, Locatelli, Legoland, Mi Dissocio. CAPORAL: Orecchio del Pachiderma+Itaca nel Sole+ Rattle Snake. SCOGLIO di MROZ: Gogna, Impressioni di Settembre, Grassi, L’importante è Esagerare.
Puntuale come da previsione è arrivato il temporale, sapientemente anticipato con una partenza antelucana e prima che la pioggia ci bagnasse in parete come pulcini, eravamo già tutti sulla via del ritorno: Gerva bagnata Gerva fortunata.
Il prossimo appuntamento il 30 Maggio per sapere tutto sulla catena di sicurezza; il 3 Giugno alla Castello Provenzale: se sono rose scaleranno, se sono spine si caleranno.

Alé Gerva.

Il Direttivo

Leggi tutto

70° Corso di Alpinismo Scuola G. Gervasutti

logo gervaIl 16 maggio 2018 parte il 70° Corso di Alpinismo con una interessantissima lezione teorica sull’arrampicata TRAD.
Quest’anno a fronte di 43 richieste di partecipazione, sono stati ammessi al corso 17 allievi [5 ragazze e 12 ragazzi] divisi tra A2 – corso avanzato – e A3 corso di perfezionamento.
E’ sempre difficile scegliere chi prenderà parte al corso di alpinismo, ci sono quelli che sono fortissimi in arrampicata ma poca dimestichezza con piccozza e ramponi, chi invece al contrario. In tutti i curriculum tra le righe si legge voglia di montagna, voglia di avventura, curiosità e desiderio di imparare.
Poi, ahimè, sono le righe quelle che si leggono, e non sempre l’entusiasmo va di pari passo con l’esperienza accumulata; quel minimo di esperienza richiesta per un corso di alpinismo avanzato.
Talvolta il distinguo tra chi è dentro e chi no è sottilissimo.
Dire no non è bello. Però nessuno è fuori per sempre: chi è interessato, e magari ha fatto o farà qualche corso propedeutico di arrampicata, può tornare con qualche esperienza di salite fatte in autonomia.
 corsi organizzati dalla nostra scuola ci sono tutti gli anni.

Il 19 e 20 Maggio la prima uscita in Valle dell’Orco: che TRAD sia.
Buon corso a tutti gli allievi partecipanti e ai prossimi corsi gli esclusi.

Inoltre durante la prima uscita in Valle Orco, Andrea Giorda ci racconterà un momento di Storia dell'Alpinismo e soprattutto d'arrampicata nelle valli Canavesane del Gran Paradiso, partendo dai tempi di Vaccarone ('800) sino ai giorni nostri....con Green spit e Tom Randall....
Una bella occasione per avere una visione un po' più ampia del solo racconto del nuovo mattino.
L'appuntamento è Sabato 19 Maggio alle 17.30 nella sala messa a disposizione dal comune di Noasca presso il Centro Visite del Parco del Gran Paradiso.
L’invito è aperto a tutti.

Claudio Battezzati

il paradiso rivelato

Altri articoli...

Grivel
Palestra arrampicata SASP Torino
Litografia Briver
Palestra arrampicata Bside Torino
Libreria editrice la Montagna Torino
CNA Assicurazioni Srl Via Spalato 62A Torino
bshop logo
bshop logo