logo gerva
  • parallax 5
  • parallax 6
  • parallax 2
  • parallax 1
  • parallax 6
  • parallax 4

Ritorna il Gipeto a Cogne - divieto di arrampicata

gipetoUna coppia di gipeti ha nuovamente stabilito il suo nido in Valnontey, su un terrazzino posto su una parete rocciosa sotto i piani delle baite del Money a quota 2200m, circa 250m più a sud-ovest del nido dell’anno precedente. La protezione del nido richiede un’area più ridotta rispetto a quella adottata l’anno precedente. Solo la cascata denominata “Fallo di Plutone” per le sue caratteristiche di distanza dal nido, facilità d’accesso e frequentazione, richiede l’adozione delle misure di limitazione all’arrampicata.
Il Gipeto (Gypaetus barbatus) è uno dei più rari avvoltoi d’Europa con uno status di conservazione mondiale “near threatened”, ovvero prossimo alla minaccia. A seguito di un progetto internazionale di reintroduzione che ha visto diversi punti di rilascio sulle Alpi, il Gipeto frequenta da diversi anni il territorio del Parco Nazionale del Gran Paradiso e si succedono le deposizioni di uova con successivo involo dei giovani proprio come avvenuto per la coppia che ha nidificato l’anno scorso in Valnontey.
Il periodo di riproduzione del Gipeto va dall’autunno alla fine di luglio, il periodo più delicato è quello invernale e la frequentazione umana ed in particolare l’arrampicata su cascate di ghiaccio possono provocare notevole disturbo alla specie. Altre possibili minacce sono rappresentate dal disturbo dei siti di nidificazione da parte di escursionisti, foto-amatori e fotografi professionisti e dal sorvolo di elicotteri.
Nei prossimi mesi il nido sarà costantemente monitorato a distanza dal personale di vigilanza del parco.

Vai alla pagina del corso Cascate e Dry Tooling 2017

Mauro Raymondi

Nuovi titolati 2016

Torino, 21 novembre 2016


L’organico istruttori della Scuola Gervasutti si arricchisce di nuove specializzazioni, nell’anno 2016 si sono conclusi positivamente i corsi di formazione degli istruttori INA-IA-IAL:
• Giampiero Bertotti ha superato l’esame della Scuola Centrale di Alpinismo del CAI ottenendo il titolo di Istruttore Nazionale di Alpinismo.
• Claudio Casalegno e Gianfranco Floris hanno terminato con successo il corso biennale di formazione e verifica della Scuola Interregionale di Alpinismo – Sci Alpinismo ed Arrampicata Libera (LPV) conseguendo il titolo di Istruttore regionale di Alpinismo.
• Massimo Bazzetta e Roberto Spadotto hanno terminato con successo il corso biennale di formazione e verifica della Scuola Interregionale di Alpinismo – Sci Alpinismo ed Arrampicata Libera (LPV) conseguendo il titolo di Istruttore regionale di Arrampicata Libera.

Leggi tutto

GRIMSEL - Un Eldorado di granito

1 insieme

PREFAZIONE

I fratelli REMY ieriUno dei grandi centri dell’arrampicata d’aderenza è senz’altro Grimsel, un Eldorado di granito. A scoprirla nel 1981 e a chiamarla Eldorado sono stati due fratelli svizzeri : Claude e Yves Remy, ai tempi nella foto accanto; la loro vita è una bella storia che consigliamo di leggere.
Eldorado è una gigantesca e perfetta placconata di granito lisciata dai ghiacciai. Una parete da sogno che non ha eguali; si erge per oltre 500 metri dalle acque del lago di Grimsel da cui prende il nome. Una parete che non ha una cima vera e propria da conquistare, ma solo il piacere di arrampicarcisi sopra; anche se la scalata è prevalentemente di placca non mancano dei magnifici diedri regolari e belle fessure da integrare con protezioni mobili.

Leggi tutto

Trad Meeting 2016 – La storia della Valle dell’Orco per le Scuole di Alpinismo piemontesi

1La Valle dell’Orco sta recentemente tornando ad essere fulcro e fucina di giovani arrampicatori, è questo un dato di fatto su cui intavolare un discorso più ampio, che riguarda l’arrampicata in generale, tra le cui pieghe sempre più si sta distinguendo la cosiddetta arrampicata “tradizionale”, goffa trasposizione in italiano del termine “Trad Climbing”, che è tutt’altro che un’arrampicata all’antica, quantomeno per quanto riguarda il Piemonte e le Alpi Occidentali. Un termine più appropriato potrebbe essere “Clean Climbing”, ovvero arrampicare utilizzando solo protezioni veloci mobili, in modo da lasciare la parete esattamente come la si è trovata, senza necessità di alterare la roccia.
Si è concluso Domenica 18 Settembre il Trad Meeting 2016, la due giorni organizzata dal CAAI, Club Alpino Accademico, insieme all’LPV, Commissione Interregionale Scuole. Non è la prima volta che l’evento viene istituito, il primo Meeting si svolse nel 2010, da allora con cadenza biennale fessuristi e granitisti di tutto il mondo si sono incontrati sulle pareti del Gran Paradiso.
Lo scopo è sempre stato quello di favorire lo scambio di esperienze tra scalatori, promuovere l’arrampicata ed in particolare quella in stile Trad, e la Valle dell’Orco come sito privilegiato per questo tipo di scalata. Quest’anno ciò che è cambiato è il target, non più forti scalatori provenienti da ogni parte del mondo, bensì giovani istruttori del CAI.

Leggi tutto

"Facciamoci una sosta" - Avventure sulle pareti granitiche delle isole Lofoten, Norvegia Artica

16 (Large)Safe!” Urlava al suo compagno di cordata il norvegese di fianco a noi, per avvisarlo che si era appena assicurato in sosta.
Mentre noi cercavamo di non appenderci, stando in equilibrio su di uno spigolo appena accennato, il nostro vicino si rilassava appeso a due nut, mentre il suo secondo avanzava. Due nut certamente ben posizionati, ma pur sempre due nut in tutto, pure piccolini! Ma dove siamo finiti?!
Ben oltre il circolo polare artico, le isole Lofoten offrono paesaggi mozzafiato, natura incontaminata e scalate entusiasmanti: i nostri otto giorni sono stati accompagnati 1 (Large)da un sole caldo, che tramontava solo verso le 10,30 di sera, lasciando ancora un piacevole chiarore e da climbers dalle più svariate provenienze.

Leggi tutto

Altri articoli...

Grivel
Palestra arrampicata SASP Torino
Litografia Briver
Palestra arrampicata Bside Torino
Libreria editrice la Montagna Torino
CNA Assicurazioni Srl Via Spalato 62A Torino
bshop logo