logo gerva

Corso di cascate di ghiaccio

Il corso di arrampicata su cascate di ghiaccio  è un corso specialistico, ed  è  rivolto a chi è già in possesso di una certa esperienza alpinistica.
Si svolge nei mesi di gennaio e febbraio di ogni anno.
Per partecipare  è necessario aver frequentato un corso base di alpinismo, oppure dimostrare di conoscere molto bene le manovre fondamentali dell’arrampicata su roccia e della progressione in cordata: assicurazione del primo di cordata, discesa in corda doppia, etc.
Il corso consiste in tre uscite pratiche di due giorni;  ogni uscita è preceduta da una lezione teorica.

Gallery 21° Corso Cascate 2019

  • 50626143 2003724806406519 1630606560382156800 n
  • 51440200 2257940980890932 3018808362033741824 n
  • 51424042 10218338518085057 8642258357501034496 n
  • 51836838 2023272964451703 5934381666075148288 n
  • 50875280 1995654707213529 6386943362192113664 n
  • IMG 20190210 WA0036
  • IMG 20190210 WA0025
  • IMG 20190210 WA0021
  • 51746148 10218338519085082 1789367982074363904 n
  • dry02
  • IMG 20190210 WA0006
  • 50279620 1995654430546890 1991168025499271168 n
  • 50866837 2005090802936586 1866865916696854528 n
  • corso ghiaccio2019
  • 50592033 2227322067286157 7761483396861132800 n
  • IMG 20190210 WA0035
  • dry
  • IMG 20190210 WA0010

 

Lezioni teoriche
Durante le lezioni teoriche verranno insegnate le tecniche e le manovre fondamentali necessarie per affrontare in sicurezza l’arrampicata su cascate di ghiaccio, e verranno illustrate le tecniche di progressione su ghiaccio, di cui si farà una prima esperienza di salita con le piccozze nella palestra esterna allestita appositamente dal C.A.I. di Chieri.
Le lezioni teoriche si terranno al Centro Incontri del CAI “Monte dei Cappuccini" Salita al Cai Torino 12, Torino.

Uscite pratiche
La prima uscita pratica si svolge solitamente in Valle Varaita, culla del cascatismo italiano.
Durante il  primo giorno si fanno esercitazioni presso la falesia della diga di Pontechianale. L’ambiente della falesia permette alle allieve  e agli allievi di muoversi sotto il costante controllo degli istruttori, che così sono in grado di guidare e correggere i primi passi della progressione in verticale.
Il secondo giorno si va alla ricerca della cascata più congeniale alle diverse cordate,  che saranno composte in base alle attitudini individuali mostrate il giorno precedente in falesia.
I weekend successivi saranno delle vere e proprie full immersion nel magico mondo del ghiaccio verticale. Le mete varieranno in base alle condizioni locali della cascate; sicuramente una sarà la valle di Cogne, e poi Francia: Ceillac, Freissinieres ,Les Orres o nella fiabesca Kandersteg in Svizzera.  

Equipaggiamento individuale
- Casco, Imbracatura bassa, Discensore/assicuratore polivalente
- 1 moschettone base larga di tipo HMS con ghiera
- 2 moschettoni piccoli con ghiera
- 2 cordini in kevlar lunghezza 170 cm per autobloccanti
- 1 spezzone di corda dinamica per longe diametro 7,5 mm - 8,5 mm lunghezza 3,20 mt
- Scarponi da cascata con attacco per ramponi automatici
- Ramponi da ghiaccio bipunta e/o monopunta a lame frontali verticali
- 2 piccozze da cascata
- Abbigliamento consono all’attività su ghiaccio
- artva, pala e sonda (facoltativo)